Nigiri di capesante con uova di salmone all’aceto di birra

Una ricetta dai sapori orientali ed arricchito dalle particolari aromaticità dell’aceto di birra. Un connubio che porta i tavola passione per la cucina e per la birra, in un sodalizio davvero strepitoso ed innovativo! Non resta che mettersi ai fornelli!


Ingredienti per 4 persone:

10 capesante freschissime
2 cucchiai di uova di salmone
2 fogli di alga nori
250 gr. di riso per sushi
1 litro di acqua fredda
100 ml di aceto di birra

 

Preparazione:
Cuocere il riso per sushi al vapore, irrorandolo con getti di acqua fredda fino a che tutto l’amido contenuto non sarà andato via.
Disporre quindi il riso in un tegame profondo, coprirlo di acqua fredda di almeno due dita, chiudere il coperchio e cuocere fino all’assorbimento dell’acqua.
Raffreddare il riso mescolandolo di continuo e irrorarlo con l’aceto di birra.
Formare delle quenelle ovali con le mani ricordando di tenere sempre i polpastrelli inumiditi da acqua fredda.
Separare le capesante dal guscio e dal corallo.
Poggiare ogni singola capesante sulla quenelle di riso.
Tagliare l’alga nori a strisce regolari.
Disporre ogni striscia di alga nori a circondare in modo perfetto la quenelle di riso e capasanta.
Decorare con le uova di salmone e tenere in frigo fino al momento di servire.
Accompagnare con salsa di soia.

The post Nigiri di capesante con uova di salmone all’aceto di birra first appeared on Giornale della Birra.

Via